giovedì, dicembre 22

Ricette di Natale: Stelline di cannella e mandorle


Ultima ricetta prima di Natale e se ancora vi manca qualche regalo goloso non potete che preparare loro: le stelline di cannella e mandorle.

Ingredienti per circa 50 stelline  

400 g di farina di mandorle
300 g di zucchero a velo
3 albumi
1 limone
3 cucchiaini di cannella macinata
2 cucchiaini di garofano in polvere
2 cucchiaini di zenzero in polvere
2 cucchiaini di noce moscata macinata

per la glassa

130 g di zucchero a velo
1 albume


Mescolare le mandorle, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone e le spezie. Montare a neve gli albumi e aggiungerli poco a poco al composto secco.Aggiungeteli gradualmente mescolando fino a ottenere un composto compatto!
Spolverate il piano di lavoro con un po’ di zucchero a velo, mettete l’impasto e con il mattarello, stenderlo a 1 cm di spessore. Con un taglia biscotto ritagliare le stelline e disporle su una teglia da forno rivestita con carta da forno.
 Passare al forno a 150° per 10-15 minuti:si solidificheranno raffreddando. Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia.
Preparare la glassa: montare a neve l’albume e aggiungerlo poco a poco allo zucchero a velo fino a ottenere una glassa piuttosto consistente.
 Con un coltellino, spalmare un po’ di glassa su ogni stellina e lasciar asciugare (la glassa si rapprenderà rimanendo brillante). Le zimststerne si conservano anche fino a 1 mese in scatola ermetica.







Faccio a tutti voi gli auguri di un sereno e felice Natale con l'augurio che questa festa possa portare nel cuore di ognuno di noi pace e amore.

A presto
Tea

mercoledì, dicembre 14

Ricetta di Natale: I Crustoli

I crustoli sono dolcetti tipici calabresi che si preparano in occasione delle feste natalizie.
Ogni famiglia ha la sua ricetta con le sue varianti ed io oggi voglio condividere con voi la ricetta che da anni usa la mia mamma.

Ingredienti

600 g di farina
1 bicchiere di spremuta d'arancia
1 bicchiere di marsala
1 bicchiere di vermut
1 bicchiere di olio d'oliva
un cucchiaino di cannella
un cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
olio per friggere
un vasetto di miele bianco o miele di castagno per ricoprirli una volta cotti

Mettete in un pentolino il vermut, il marsala,la spremuta d'arancia, l'olio d'oliva,la cannella e i chiodi di garofano.
Fate scaldare senza far bollire. Disponete la farina in una ciotola e iniziate a versare il liquido.
Se l'impasto risulta troppo umido aggiungete più farina. Impastate bene con le mani fino a ottenere un impasto tipo la pasta frolla.
Dividete l'impasto in tante palle e formate dei filoncini lunghi tipo come se dovesse fare gli gnocchi. Tagliateli e usate una forchetta come per fare i cavatelli. Non esagerate con le grandezze la misura perfetta dei crustoli è di 4-5 cm.
In una pentola larga fate riscaldare l'olio e versatevi i crustoli quando l'olio è bollente.
Fateli dorare e una volta tolti adagiateli sulla carta assorbente.
Alla fine mettete sopra il miele caldo e decorateli con confettini colorati oppure la granella di zucchero.
La mia nonna li guarnisce anche con il mosto caldo e sono davvero divini.
Per questa ricetta ho scelto di accompagnare questo dessert da uno SPUMANTE pregiato dal brillante color rosa che porta in tavola allegria e un tocco di eleganza.
Ormai mancano pochi giorni alle grandi feste natalizie e se ancora non avete pensato al vostro vino o spumante  vi consiglio di visitare la pagina di GIORDANO.


Post in collaborazione con GIORDANO VINI

martedì, dicembre 13

Ricette di Natale: Croccante alle mandorle


Il croccante alle mandorle è un tipico dolce natalizio di semplice realizzazione ma di grande gusto.
Farlo è davvero molto semplice e potete usarlo come idea regalo ma anche come segnaposto per la tavola di Natale.

Ingredienti

300 g di mandorle
60 g di acqua
350 g di zucchero
1 cucchiaino di succo di limone

Foderate una teglia con della carta da forno e fate tostare le mandorle per 5 minuti a 180°.
In una pentola ampia versate l'acqua,lo zucchero e il succo di limone.
Fate sciogliere a fuoco lento fino a ottenere un composto chiaro.
Una volta pronto il caramello versate le mandorle nella pentola e mescolate con un cucchiaio di legno affinchè tutte le mandorle siano bagnate nel caramello.
Ora versate il composto su una teglia precedentemente rivestita con carta da forno oleata e livellate bene la superficie se invece volete dare una forma originale e sfiziosa usate gli stampini per biscotti inserendo dentro le mandorle ancora calde e sfilando il tagliabiscotti dopo qualche minuto ma non aspettate che diventa troppo duro perchè altrimenti il tagliabiscotti rimane incollato al croccante.
Buon  divertimento!




Ricette di Natale: Un pò ciambella un pò panettone

Qualche tempo fa ho condiviso con voi la ricetta del panettone da fare in casa che trovate qui ma se volete realizzare un panettone ma che ricorda anche un pò la ciambella ecco qui la ricetta.
E' un buon compromesso per chi vuole stupire amici e parenti durante le cene senza presentare il classico panettone.


Ingredienti

220 g di farina
120 g di zucchero
1 uovo grande
80 ml di latte
50 ml di olio di semi di girasole
80 g di yogurt intero
una bustina di lievito per dolci
160 g di gocce di cioccolato
100 g di uva passa
50 g di ciliegie disidratate
sale

Iniziate a scaldare il forno a 170° e ungete uno stampo per ciambella e infarinate.
In una ciotola mescolate la farina,lo zucchero, il sale e il lievito.
A parte lavorate l'uovo,l'olio, il latte, lo yogurt e incorporate agli ingredienti secchi.
Unite infine le gocce di cioccolato lasciandone qualcuna da mettere sulla superficie,l'uva passa e le ciligie e versate l'impasto nello stampo.
Cuocete in forno statico per circa 1 ora e se la superficie inizia a scurirsi coprite con un foglio di carta alluminio.
Prima di sfornare fate sempre la prova stecchino per controllare se la torta è cotta.






mercoledì, dicembre 7

Ricette di Natale: Morbide brioche alla cannella

Se potessi sceglierei dicembre.
Un mese scandito dai fiocchi di neve, da mille tiepide lucine e un camino sempre acceso.
Sceglierei dicembre per i suoi giorni freddi e pungenti ma che una cioccolata calda con panna riscalda immediatamente, sceglierei dicembre per gli abbracci e i baci che si danno a volontà e per i mandarini e per la caldarroste.
Sceglierei dicembre perchè il forno è acceso quasi tutti i giorni come anche le candele e le bacche bianche e rosse addobbano la casa, la tavola quasi pronta con piatti spaiati e bicchieri pieni di un vino pregiato.
Sceglierei dicembre perchè amo l'albero pieno di luce e pieni di regali ma quei regali fatti davvero con il cuore.
Sceglierei dicembre perchè porta magia, ti allevia ogni brutta sensazione e cancella qualsiasi negatività lasciando spazio alla perfezione nella sua imperfezione.
Sceglierei dicembre perchè credo in Babbo Natale come credo nell'amore e nella speranza.
Sceglierei di nuovo dicembre per lo zucchero a velo sui biscotti caldi e per gli occhi di  mia sorella che si riempiono di lacrime mentre legge i miei auguri di Natale.
Dicembre è il mese della speranza e la fiducia nel credere negli altri, è la magia di vedere che i propri sogni si possano realizzare.







Ingredienti

300 g di farina Manitoba
200 g di farina 00
1 pizzico di sale
4 cucchiai di yogurt intero
200 ml di latte
3 cucchiai di zucchero semolato
25 g di lievito di birra
100 g di miele liquido
50 g di burro

Per la farcitura

3 cucchiai di zucchero semolato
50 g di burro
2 cucchiaini di cannella macinata
granella di zucchero per decorare

In una ciotola mescolate le farina,il sale e fate un buco al centro.
Versate in un contenitore abbastanza grande il latte tiepido, aggiungete lo yogurt,lo zucchero, il lievito di birra sbriciolato e due cucchiai delle farine mescolate. Lavorate finchè il lievito non si è sciolto completamente.
Nel frattempo fate sciogliere a bagnomaria il burro e quando sarà completamente liquido aggiungete il miele. Aggiungete al mix di farine il liquido a base di miele e quello del lievito.
Impastate energicamente fino a quando gli ingredienti sono ben mescolati tra di loro. Lasciate riposare  per due ore in una ciotola unta di olio l' impasto.
Rivestite con della carta da forno una teglia e accendete il forno a 200°C.
Trascorse le ore di lievitazione rovesciate l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e create un rettangolo.
Spennellate la base con la farcia e poi  ripiegate per tre volte l'impasto su se stesso.
Poi tagliate in 8 parti uguali con una rotella tagliapizza.
Quando avrete finito spennellate le brioche con la farcia e decorateli con lo zucchero in granella.
Infornate per circa 15 minuti



domenica, dicembre 4

Ricette di Natale: Crostata al cioccolato e lamponi

Una crostata si sa non può durare più di un paio di giorni se poi parliamo di una crostata ripiena di cioccolato i giorni forse si riducono a due e se poi oltre al cioccolato parliamo anche di lamponi allora la sua durata non può superare neanche un giorno.
Farmi entrare nello spirito natalizio per me non è per nulla difficile basta l'odore del pain d'epices, una candela accesa tremolante e la ghirlanda illuminata sul camino che io inizio a danzare sulle note di White Christmas.
Amo disegnare le stelle le amo così tanto che le trasformo in stelle commestibili così come i fiocchi di neve e gli angeli e tra una teglia di biscotti e una candela che si consuma in vecchio barattolo di marmellata io dedico ricette a questo dicembre che vorrei non finisse mai.

Ingredienti per uno stampo da 22 cm

per la crosta:
250 g di farina
80 g di zucchero semolato
1 pizzico di sale fino
125 g di burro freddo a cubetti
40 ml di acqua ghiacciata

per il ripieno:
250 ml di panna fresca da montare
220 g di cioccolato fondente 70% di cacao LINDT 
2 vaschette di lamponi freschi
2 cucchiai di zucchero
ribes per decorare la superficie

In una ciotola mettete la farina,lo zucchero e il sale, aggiungete il burro e iniziate ad impastare in maniera energica. Aggiungete l'acqua e continuate a lavorare l'impasto e fermatevi quando otterrete un composto che rimane compatto.
Tenete in frigo per 30 minuti.
Accendete il forno a 180°C e imburrate uno stampo da crostata con il fondo rimovibile.
Stendete la pasta con il mattarello facendola aderire bene ai bordi e rimuovete infine l'eccesso di pasta.
Coprite con della carta da forno e versateci sopra i ceci secchi.
Infornate per 20 minuti (deve risultare appena dorata).

Ora iniziamo con la ganache mettendo la panna in un pentolino portandola ad ebollizione. Versate dentro il cioccolato a pezzettoni e mescolate fin quando non si è sciolto bene.
Sciacquate i lamponi, tamponateli e metteteli in un pentolino con lo zucchero e un po di acqua e cuoceteli per qualche minuto.
Distribuite sul fondo la marmellata di lamponi già raffreddata, poi rovesciate la ganache livellandola con un cucchiaio. Mettete la crostata in frigo per circa due/tre ore e prima di servire aggiungete qualche ribes e un pò di zucchero a velo.