giovedì, maggio 12

Pane morbido alla salvia


Per accompagnare salumi, formaggi, per bagnarlo in una miscela di olio, sale e limone oppure per mangiarlo ancora caldo appena uscito dal forno.
Il pane che sia integrale, di segale, ai cereali o di grano duro è l'alimento a cui non potrei mai e poi mai rinunciare.
Da quando ho provato questa ricetta ammetto che raddoppio se non addirittura triplico le dosi e poi conservo il pane in morbidi sacchetti di stoffa che lasciano il pane morbido fino a 5 giorni.
La ricetta ideale per non trovarsi mai senza pane e per accompagnare i vostri aperitivi in giardino.
Si prepara in pochissimi minuti e non occorre far lievitare l'impasto.


Ingredienti

350 g di farina
200 g di farina di semola
2 cucchiaini di sale
3 cucchiaini di salvia fresca tritata
310 ml di acqua
5 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale 


In una ciotola mescolate le farine,l'acqua, il sale e la salvia.
Lavorate con cura l'impasto e formate 18 palline.
Coprite le palline con un panno umido e una per una appiattitele con il matterello.
Cuocete il pane su una griglia caldissima per circa 2 minuti per lato.
Completate con una bella spennellata di olio e sale.






Ottime da portare durante i picnic e le gite in montagna.
Per portare dietro il cibo quando sono a lavoro sto usando moltissimo il Furo-chic di Schisciando  realizzato in collaborazione con Altri Luoghi , azienda di abbigliamento che produce capi di cotone biologico stampato con colori naturali. Ispirato al tradizionale furoshiki giapponese, involucro di tessuto utilizzato per avvolgere e trasportare i bento, il Furo-chic è colorato con tinte naturali ricavate da alimenti (in questo caso il peperoncino)






Nessun commento:

Posta un commento