giovedì, febbraio 25

Come pulire i funghi Champignon/ FUNGHI TRIFOLATI

I funghi porcini sono aprrezzatissimi in cucina per il loro inconfondibile profumo e soprattutto per la loro versatilità in cucina.
Possono essere consumati crudi oppure fatti seccare o mettere sott'olio.
Quando vengono acquistati risultano molto sporchi e pieni di terriccio ma non bisogna mai lavarli sotto l'acqua corrente perchè si rischia che si impregnino di acqua.
Per pulirli bastano pochi semplici passaggi per ottenere dei funghi puliti e pronti per essere consumati nel modo che più gradite.

500 g di funghi porcini
1 coltello a lama affilata
1 panno pulito e umido


Pulite i funghi uno alla volta.
Usate un coltello a lama affilata.
Tagliate via la parte terrosa sul gambo,raschiando delicatamente fino a eliminare qualsiasi traccia di terra.
Eliminate i pochi residui di terra con un panno umido.
Spellate il cappello tirando via la pellicina con un movimento netto.



 A questo punto potete tagliare i vostri funghi a fette più o meno spesse a seconda della preparazione che andrete a fare.


Io adoro i funghi in tutte le salse ma impazzisco per quelli trifolati, gustosi e veloci da preparare.

Ingredienti
800 g di funghi champignon
1 spicchio d'aglio
prezzemolo in abbondanza
30 g di olio extravergine d'oliva
30 g di burro
peperoncino fresco

In una pentola fate scaldare l'olio e il burro con l'aglio. Aggiungete i funghi tagliati a fettine e fate insaporire.
Cuocete per qualche minuto, aggiustate di sale e unite il prezzemolo finemente tritato e il peperoncino fresco e lasciate sul fuoco per altri 5 minuti.
Potete servire i funghi trifolati caldi o freddi

Nessun commento:

Posta un commento