mercoledì, ottobre 21

Composta di sedano

 
In questo periodo inizio a preparare confetture dal sapore autunnale per poi poterle gustare durante tutto l'inverno.
Ho già pronte in dispensa la confettura di cachi e amaretti, mandarini e uva passa e pere e melagrana.
La composta di sedano si sposa alla meraviglia con tutti i tipi di formaggi ma anche su una bella fetta di pane ai cereali.
 
Ingredienti
 
1 kg di sedano
500 g di zucchero di canna
2 cucchiaino di zenzero in polvere
1 mela sbucciata e tagliata a dadini
2 cucchiaino di pepe verde e rosa
1 limone
 
Spuntate  il sedano scartando le foglie e le coste troppo dure. Conservate solo il cuore, poi tagliatelo a pezzi e lavatelo accuratamente.
 
Tritate finemente il sedano e mettetelo in un tegame con un bicchiere d'acqua, la mela, il succo del limone, le spezie e lo zucchero.
Fate cuocere a fuoco lento per circa un'ora fin quando la preparazione risulta addensata.
Versate la confettura nei vasetti  puliti, asciutti e sterilizzati e chiudeteli subito ermeticamente.
Capovolgete i vasi e lasciate raffreddare.
Conservate in luogo fresco e asciutto per 5 mesi.
 







mercoledì, ottobre 14

Plumcake al grano saraceno, miele, limone, semi di papavero

Ingredienti
 
250 g di farina di grano saraceno
3 uova
50 g di zucchero di canna
120 g di miele
60 g di burro fuso
il succo di due limoni
la buccia grattugiata di 1 limone bio
1 bustina di lievito per dolci
20 g di semi di papavero
1 pizzico di sale
 
Scaldate il forno a 180°. Sciogliete il burro a bagnomaria.
Imburrate e infarinate uno stampo per plumcake.
In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero e il miele.
Quando il composto sarà aumentato di volume aggiungete poco per volta la farina, il burro fuso, la buccia, i semi di papavero e il succo di limone.
Mescolate delicatamente ed infine incorporate il lievito e il sale.
Versate l'impasto nello stampo e infornate a 180° per 50 minuti
 







martedì, ottobre 13

Hamburger di quinoa,spinaci,piselli,porri - UNA VITA MEATFREE -

 
I giorni passano così velocemente che quella chiamata importante che dovevamo fare alla nostra migliore amica o alla zia lontana ci  sfugge di mente e allora rimandiamo ad un altro giorno.
Nel preciso momento in cui stiamo per chiudere il computer per alzarci per andare comprare i fiori freschi e una bottiglia di buon vino arriva quella mail che ci trattiene ancora per due ore e la cena romantica programmata da giorni salta e con il cuore pieno di rimpianto e tristezza ci accontentiamo di un panino molliccio rimasto in dispensa.
In quanti di voi si rispecchiano in queste parole e quanti soprattutto rimandano a domani quelle chiamate e quei ti amo forse detti troppe poche volte.
Corriamo troppo spesso su asfalti  invece di camminare nei parchi con le foglie umide sotto i piedi,
i nostri occhi sono fissi sulle notifiche dei social invece di guardare negli occhi lui e sorridergli con quella luce di quella prima volta in cui l'amore ha unito due anime.
Impariamo a rubarci quella mezz'ora per preparare broccoli al forno con camembert filante e a gustare la cena in tranquillità e raccontarsi la giornata con la sola nostra voce come sottofondo.
Insegniamo ai nostri figli che vivere bene significa mangiare bene, significa piangere per un film strappalacrime, significa conoscere cosa ama e cosa invece odio  la persona che hai accanto.
Fermiamo il tempo assaporando le sere frizzantine dell'autunno mangiando castagne arrosto, troviamo il tempo per respirare e leggere quel libro che forse è rimasto troppo tempo fermo sul comodino.
Viviamo la nostra vita come merita di essere vissuta senza riserve, senza domani ma oggi, viviamo sempre con la libertà di rendere la nostra vita unica e speciale, amiamo,ridiamo coccoliamoci e non dimentichiamoci mai di sognare.
 

Hamburger di quinoa,spinaci,piselli,porri
 
Ingredienti
200 g di quinoa
200 g di spinaci freschi
50 g di piselli già cotti
2 porri
50 g di parmigiano
5 cucchiai di pangrattato
1 uovo grande
olio extravergine d'oliva
sale e pepe
 
 
Prima di cuocere la quinoa bisogna sciacquarla molto bene per eliminare tutte le tracce di saponine presenti sui suoi chicci che conferiscono un gusto amaro.
 Una volta lavata bene versiamo la quinoa in una pentola e ricopriamola con due volte il suo volume d'acqua e portiamo a ebollizione, poi copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per 15 minuti. Intanto lessiamo gli spinaci in acqua bollente salata eliminando a fine cottura i residui di acqua. tagliate a rondelle i porri e fate saltare in padella a fuoco vivace con un filo d'olio.
Trasferiamo gli spinaci in una ciotola, insieme ai piselli, ai porri e aggiungiamo l'uovo, il sale, il pepe, il parmigiano e il pane grattugiato.
Se il composto dovesse risultare troppo morbido aggiungiamo altro pangrattato.
Facciamo riposare il composto per mezz'ora in frigo, poi con le mani formiamo delle polpette schiacciate.
Scaldiamo il forno a 180° e prepariamo una teglia da forno con della carta da forno e adagiamo su i nostri hamburger e irroriamo con un filo d'olio.
Cuocete su entrambi i lati per 20 minuti fin quando non risultano dorate.
Servite con la crema all'avocado che potete trovare qui







 
 
 

.