martedì, dicembre 30

Felice Anno Nuovo

Mancano ormai pochissime ore all'arrivo del nuovo anno ed io con un pizzico di nostalgia saluto questo 2014.
E' stato un anno ricco di emozioni fortissime e di attimi che resteranno di certo impressi nel mio cuore ma purtroppo non sono mancati i momenti brutti quelli che ti segnano e ti rendono più forte e più "temprata"di prima.
Ho imparato ad essere forte e rialzarmi con il sorriso più bello e più grande, ho imparato che nella vita niente può essere insuperabile se si ha la forza e la volontà di farcela.
Ho imparato che grazie all'amore delle persone che amiamo tutto diventa più facile.
In questo anno sono cambiata tanto anzi tantissimo, tutte le difficoltà mi hanno resa più sensibile, mi hanno plasmato il cuore e quello che ai miei occhi poteva sembrare un dramma ora è solo una felice commedia.
Devo tanto all'anno che sto per salutare e voglio ringraziarlo per aver scoperto quella parte di me nascosta e per avermi dato la consapevolezza che la forza io ce l'ho o forse l'ho sempre avuta ma era ben ben nascosta in qualche angolino.
Ripongo nel nuovo anno tantissimi buoni propositi ma tanti tanti.
Ho voglia di vivere la vita con più leggerezza.
Danzare a piedi nudi in pigiama con in mano una tazza di tè verde.
Rimanere sul divano accoccolati io,lui,il nostro cucciolo e la nostra cucciola pelosetta.
Mangiare carboidrati e cioccolato senza pensare all'ago della bilancia.
Voglio ogni giorno esprimere un desiderio e sperare che domani si avvererà.
Voglio più tempo da trascorrere con la mia sorellina mangiando pancake con sciroppo d'acero a fiumi accompagnate da tante tante parole.
Voglio tutti i giorni fiori freschi sul davanzale della finestra.
Ridere sempre ogni giorno e voglio ricordarmi di farlo con il cuore.
Ballare con il mio piccolo angelo che ogni giorno ringrazio il cielo per avermi donato una cosa così meravigliosa.
Smettere di correre ma camminare piano e vivere delle piccole cose.
Cucinare giornate intere con pensieri leggeri e frivoli.
Abbracciare a lungo ma abbracci che durano un'eternità.
Ed infine SOGNARE...
 A tutti voi che mi leggete e che avete un sogno che ancora non avete realizzato ma che volete con tutto il cuore posso dire continuate a sognare e credeteci fino in fondo.
Fatelo senza riserve, se volete piangere fatelo pure ma non smettete mai di sognare.
I sogni ci rendono vivi, ci rendono felici e ci danno una speranza di credere nel futuro.
Io ho sognato tanto e questo anno che sto per salutare ha esaudito il mio desidero più grande quel desiderio che ora cullo e tengo stretto stretto tra le mie braccia.

Felice anno nuovo a tutti voi
 con affetto

Tea






venerdì, novembre 28

Mini plumcake mele e cannella

Lo stupore e la meraviglia negli occhi di un bambino è qualcosa di unico e indescrivibile.
Scoprire un suono, un colore o semplicemente riconoscere il calore di una dolce carezza è un evento che porterà per sempre nei suoi ricordi.
Quest'anno sarà un Natale davvero speciale forse il più bello o forse uno dei più belli della mia vita chi lo sa ma di certo custodirò nel mio cuore il suo sguardo di stupore con la sua boccuccia semiaperta quando vedrà per la prima volta le luci sull'albero di Natale.
Da quando Gregorio è nato abbiamo fin da subito instaurato un rapporto di condivisione in tutto e per tutto, anche se così piccino credo sia importantissimo condividere tanti momenti insieme.
In questi giorni ho sperimentato in cucina diversi dolci per Natale e con musiche natalizie, profumo di cannella e vaniglia e candele accese ci siamo divertiti un sacco.
Lui era concentrato ad ascoltare tutto ciò che di nuovo c'era intorno a lui scoprendo la dolcezza della vaniglia e il dolce suono della musica, forse in quel momento anche io ho scoperto cose che fino a due mesi fa erano così comuni ma così superficiali.
Forse grazie a lui sto scoprendo il vero senso di tutto ciò che c'è attorno a me.
Due mesi sono già trascorsi ed io mi sento un'anima nuova e un cuore che rischia di scoppiare da un momento all'altro di gioia, a volte non riesco a trovare le parole per descrivere tutto ciò  ma come dice mia sorella basta guardarti negli occhi.
Lo stupore e la meraviglia che ho negli occhi ogni giorno quando guardo lui è qualcosa che non finirà mai.


Mini plumcake mele e cannella

Ingredienti per 10 persone

120 g di burro
1 baccello di vaniglia
80 g di zucchero di canna
2 uova
180 g di farina
1 cucchiaino di lievito in polvere
50 ml di latte
150 g di mele

Per le briciole

50 g di farina
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di cardamono macinato
25 g di burro

Lavorate il burro, lo zucchero e i semi di vaniglia a crema.
Aggiungete le uova e continuate a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo.
Mescolate il lievito alla farina e unite al composto aggiungendo man mano il latte.
Riempite gli stampini con il composto e aggiungete in superficie fettine di mela tagliati sottili.
Mescolate tutti gli ingredienti per le briciole e ricoprite i mini plumcake.
Infornate in forno già caldo 180° per circa 30 minuti.









Trovo che sia un'idea carina da utilizzare come segnaposto per la tavola di Natale che ne dite?
Potete trovare cartoline di auguri sullo shop delizioso di Chiara mentre trovate gli stampini per i mini plumcake da Mari .
Tutte le decorazioni sono Ikea.

Buon fine settimana
Tea

domenica, novembre 23

Muffin alle gocce di cioccolato

 La domenica pomeriggio è il momento ideale per pasticciare in cucina soprattutto se fuori fa freddo e non si ha nessuna voglia di mettere il naso fuori.
Vi lascio questa ricetta per preparare dei muffin velocissimi e se volete potete sostituire le gocce di cioccolato con mirtilli, frutta secca oppure pezzettini di mela e cannella ideali per le feste natalizie.
Potete trovare questi fantastici pirottini sul sito di Valentina: www.partypops.it


Buona domenica!


  
Ingredienti
115 g di burro fuso
2 uova
125 ml di latte
260 g di farina
150 g di zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci
un pizzico di sale fino
300 g di gocce di cioccolato

Preriscaldate il forno a 190°C.
Preparate i pirottini in una teglia per 12 muffin.
Mescolate in una ciotola il burro,le uova e il latte.
Aggiungete poi gli ingredienti secchi.
Unite le gocce di cioccolato.
Dividete l'impasto nei pirottini ed infornate in forno per 25-30 minuti.

venerdì, novembre 14

Coppa con kiwi e cioccolato bianco

Il Natale si avvicina ed io sta già pensando ai diversi menù da preparare.
Quest'anno sarà un Natale davvero speciale per noi e anche il menù dovrà esserlo altrettanto.
Come tradizione a Natale il pandoro non può assolutamente mancare e allora ho pensato a questo dessert fresco e leggero da proporre alla fine di tutte le portate.
Voi avete già pensato al vostro menù di Natale?


Ingredienti per 4 persone

400 g di kiwi sbucciato e tagliato grossolanamente
120 g di mascarpone
2 cucchiai di zucchero a velo
120 g di cioccolato bianco
1 melograno


Riducete il kiwi in purea in un robot da cucina.
Trasferite il composto in una ciotola.
Mescolate il mascarpone con lo zucchero in un'altra ciotola e unite poi al kiwi.
Riempite il fondo di 4 bicchieri con il cioccolato bianco grattugiato e distribuitevi sopra la purea di kiwi e mascarpone.
Al momento di servire guarnite con il melograno et voilà il dessert è servito.







venerdì, novembre 7

Polpette di melanzane


Amo le polpette in tutte le loro sfumature, che siano di pesce, di carne o di verdure.
Sono una semplice soluzione per un primo veloce e le trovo ottime se accompagnate da una fresca insalata o da verdure saltate in padella.
In questo periodo da neomamma il tempo per cucinare piatti elaborati e che richiedono tanto tempo è un pò difficile ma cerco sempre di non far mancare in tavola piatti genuini e freschi.
L'arrivo del piccolo Gregorio devo ammettere non ha reso la nostra vita impossibile per continuare a far determinate cose credo che l'importante è solo organizzarsi nei migliore dei modi (che si sappia non ho tate ne tantomeno mia mamma che mi aiuta purtroppo essendo lei molto lontana).
Continuo la mia vita di prima certo è ovvio che non andiamo al cinema due volte a settimana come facevamo un tempo ma di sicuro non posso dire di non riuscire a farmi una doccia o di non riuscire a preparare la torta della domenica.
Essere mamma significa essere moglie ed essere donna, continuare ad amare le cose che ci fanno star bene e non privarsi della propria armonia e libertà.
Gregorio mi ha reso la mamma più felice del mondo e grazie a lui ho la forza e la carica di riuscire a fare il doppio delle cose che facevo prima.
Dormire 9 ore di fila ormai è solo un lontano ricordo ma devo ammettere che la cosa che non mi pesa per nulla dato che non sono mai stata una grande dormigliona, sono quella che al mattino si svegliava alle 5 per preparare i cavolfiori stufati o i tortellini ripieni di zucca per il pranzo della domenica.
Già sogno il periodo dello svezzamento io e il mio fedele amico Bimby diventeremo un corpo unico e
passeremo intere giornate a preparare pappe e succhi di frutta e mi vedo già con la cucina invasa da cipolle, patate e chili di mele.

Vi lascio alla ricetta e vi auguro un buon fine settimana.

Tea.



Ingredienti per 4 persone
1 kg di melanzane
2 uova
70 g di pecorino sardo
2 cucchiai di parmigiano 
1 spicchio d'aglio 
pangrattato
1 cipolla 
sale e pepe
olio per friggere



Dopo aver lavato le melanzane, tagliatele a pezzettoni e fatele cuocere per 15 minuti in una padella con un filo d'olio e lo spicchio d'aglio.





Frullate il tutto con del prezzemolo se lo gradite

Versate il composto in una terrina e mescolate aggiungendo,la cipolla il pecorino, il pangrattato,il parmigiano, le uova, il sale e un pizzico di pepe secondo i vostri gusti, poi mescolate il tutto con un cucchiaio. Se l'impasto risultasse troppo morbido aggiungete la mollica di pane sbriciolata.


Realizzate delle polpettine delle dimensione voluta.



Versate dell'olio extravergine in una padella e quando sarà bollente friggete le polpettine fino a quando risulteranno dorate, scolatele per qualche istante su un foglio di carta assorbente da cucina poi servite in tavola accompagnate da insalata e pomodorini.





mercoledì, novembre 5

La mia ricetta migliore sei tu

Che sensazione strana ritrovarmi qui davanti al computer, scrivere sul blog e con in braccio lui che con i suoi grandi occhi e i suoi sorrisi sdentati mi sciolgono il cuore ogni momento della giornata.
E' già trascorso un mese, un mese fatto di attimi bellissimi, indimenticabili e unici.
Voglio assaporare ogni attimo di lui, non voglio perdermi niente e voglio ricordare questi momenti per sempre.
Neanche lontanamente avrei immaginato di provare tale sensazioni ed emozioni nel diventare mamma, ogni giorno che passa il mio amore per lui aumenta e lui diventa sempre più parte di me.
Mamma significa amare ma soprattutto significa ricevere così tanto amore che niente e nessuno potrà dartene altrettanto.
Lo guardo per ore durante il giorno e riesco già a riconoscere ogni suo pianto.
Il calore della sua pelle contro la mia è una sensazione che lascia senza fiato, l'odore così dolce e delicato che mi lascia quando si attacca al mio collo e vorrebbe dirmi "mamma non lasciarmi mai".
Essere mamma è qualcosa di meraviglioso, si crea un legame indistruttibile e che quel legame ci cambia tutta la vita.
La vita che era ieri neanche più me la ricordo e mi chiedo "come ho fatto senza di te finora" e tutto ciò che era ieri non potrà più esserlo oggi perchè quella che ero non esiste più perchè grazie ad un figlio si diventa persone migliori.


venerdì, settembre 19

Baby Shower

Ormai è questione di giorni o forse addirittura di ore per la tanto attesa corsa in ospedale.
Questi 9 mesi sono stati così ricchi e carichi di emozioni che di certo avvertirò una grande nostalgia della mia super pancia.
Sono stati attimi unici ed intensi, così emozionanti.
Quella mattina del test, i primi movimenti, i primi calcetti, le forti emozioni quando sapevamo che quel giorno ti avremmo visto/a.
Momenti indimenticabili nella vita di un uomo e di una donna che stanno per compiere il passaggio più bello che la vita possa regalare: diventare genitori.
Tanti sono i pensieri, i progetti, le idee e i sogni che io e mio marito in questi bellissimi mesi insieme abbiamo fatto e non vediamo l'ora di affrontare questa bellissima novità insieme.

Vi aggiornerò sicuramente e spero anche presto.
Ora voglio mostrarvi alcune immagini durante il BABY SHOWER che abbiamo organizzato qualche settimana fa.
Grazie a Valentina per tutte le decorazioni (www.partypops.it), sul suo sito trovate tante idee carine ed originali per allestire le feste dei vostri bimbi e non solo.
 

















mercoledì, agosto 6

Crostatine con yogurt e mirtilli

Cari amici e amiche,
finalmente dopo giorni di assenza torno per un saluto veloce e una ricetta dal sapore fresco e dolce da preparare durante le vostre vacanze estive.
Ultimamente sono stata parecchio occupata tra ricette da ultimare e inviare, tra la casa e soprattutto con la preparazione della cameretta della tanto attesa creatura in arrivo.
Spero di riuscire ad aggiornare il blog più spesso ma potete comunque seguirmi su Facebook o su Instagram, dove aggiorno spesso i miei profili.

Ingredienti per 6-8 crostatine


1 confezione di pasta frolla pronta gia stesa (circa 230 g)
700 g di yogurt aromatizzato alla camomilla
250 g di mirtilli "Le verdure del mio Orto"
zucchero a velo

Srotolate la pasta frolla e disponetela in stampini per crostatine precedentemente imburrati e infarinati. Eliminate la pasta in eccesso e bucherellate il fondo con una forchetta. 
Riempite le basi con legumi secchi o con piccoli pesi per la cottura in bianco.
Cuocete la base in forno gia caldo a 200°C per circa 15 minuti, eliminate i pesi e proseguite la cottura per altri 5 minuti.
Lasciate completamente raffreddare le basi di frolla senza toglierli dagli stampi.
Nel frattempo disponete i mirtilli in una ciotola di acqua fredda, smuovete l'acqua per lavarli, sgocciolateli con un colino su carta da cucina e asciugateli.
Disponete qualche mirtillo nei gusci di frolla e spolverizzali con zucchero a velo fatto cadere  
attraverso un colino a maglie fitte.
Unite lo yogurt sui mirtilli  delicatamente.
Mettete la crostata in frigo per 20 minuti.
Disponete le crostatine in piattini  da portata, decorate il centro di ogni crostatina con i mirtilli rimasti e  poco zucchero a velo e servite.





mercoledì, luglio 2

Crema di zucchine

Amo le zucchine in tutte le salse, in umido, grigliate, fritte, impanate, ripiene insomma in tutti i modi me le presentiate io le adoro.
Poi quando i ragazzi de "Le verdure del mio orto" mi hanno fatto recapitare a casa una fantastica cassettina con ogni bontà di stagione tra cui anche delle zucchine ho subito pensato di preparare questa crema.
D'estate non amo mangiare molto la pasta ma da quando sono in dolce attesa mangerei pasta ogni istante e allora ho unito le due cose che in questo periodo più mi piacciono.




Ingredienti per 4 persone

400 g di rigatoni Garofalo
300 g di zucchine
2 cucchiaini di pasta di acciughe Angelo Parodi
40 g di parmigiano
30 g di pinoli
30 g di foglie di menta 
uno spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Spuntate le zucchine e tagliatele a dadini, poi mettetele in un tegame con 5 cucchiai di olio, salatele, copritele e cuocete a fuoco dolce mescolando spesso.




 Trasferite le zucchine in un mixer, unite il parmigiano, l'aglio sbucciato, la menta, i pinoli, 40 g di olio, sale e pepe.



Frullatte fino a ottenere una crema omogenea

Lessate i rigatoni in una pentola con abbbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli con la crema di zucchine, mescolate e servite



venerdì, giugno 20

Focaccine ripiene di verdure agli aromi




In questo periodo l'aria è invasa da tantissimi proumi,
La lavanda è in fiore e il suo inconfondibile tocco viola riempie l'aiuola del mio giardino.
Il basilico che con il pomodoro si fondono in un unico sapore.
La menta con il limone così dissetante e fresco.
Origano, erba cipollina, timo, finocchietto e maggiorano danzano meravigliosamente sotto il sole e portano in tavola piatti che sanno di felicità.


Ingredienti per circa 10 focaccine

500 g di farina
10 g di lievito di birra fresco
zucchero
300 g di acqua
olio
sale

Per il ripieno
3 zucchine
1 cipolla
1 melanzana
olive taggiasche snocciolate
10 filetti di acciughe Angelo Parodi
grana grattugiato
timo, origano, prezzemolo, basilico e rosmarino.


Setacciate la farina  e impastatela con 300 g di acqua, 2 cucchiai di olio e il lievito.
Aggiungete poi 10 g di sale e un cucchiaino di zucchero.
Lavorate l'impasto energicamente finchè non risulta omogeneo.
Lasciatelo lievitare in una ciotola coperto da un canovaccio umido per due ore.
Lavorate nuovamente e dividetelo in 10 parti formando delle palline. Lasciate nuovamente riposare per 1 ora.
Intanto pulite le zucchine e le melanzane. Tagliatele a dadini e saltatele in padella con la cipolla, 4 cucchiai di olio e le erbe aromatiche.
Salate e quando le verdure vi sembrano croccanti togliete le erbe.
Spegnete e unite un pò di prezzemolo e una bella spolverata di grana e fate raffreddare.
Olitate 10 stampi da tartellette e stendete le palline di pasta sbordando di circa 3 cm.
Riempiteli con le verdure, aggiungete le olive taggiasche e un pezzetto di acciuga.
Richiudete le focaccine rimboccando i bordi verso il centro.
Spennellate leggermente con acqua e olio e infornate a 200° per 15 minuti.

Accendere il forno ne varrà la pena fidatevi.
Buon fine settimana
Tea