venerdì, giugno 28

Riso al pepe rosa con gamberi saltati ai pinoli

Con questo post vi presento la ricetta per la sfida Ponti "Hey,sono un cuoco a 5 stelle"!

Ingredienti per 4 persone

16 gamberi
60 g di pinoli
1 spicchio d'aglio
1,5 dl di aceto di vino bianco Ponti
1 limone
un mazzetto di basilico
2 cucchiai di aceto balsamico di Modena Ponti
olio extravergine d'oliva
sale e pepe

Per il riso

350 g di riso carnaroli
vino
sale
1 litro di brodo vegetale
200 g di mascarpone
1 scalogno
Parmigiano Reggiano
30 g di burro
pepe rosa in grani


Frullate in un mixer le foglie di basilico,i pinoli,l'aglio sbucciato,la scorza del limone,l'aceto di vino bianco,10 cucchiai d'olio e un pizzico di sale e pepe.
Unite l'aceto balsamico e mescolate bene.
Sgusciate i gamberi,lasciando la coda,lavateli e metteteli in una ciotola.
Aggiungete la marinata preparata,mescolate con cura e lasciate riposare in frigo per 30 minuti.
Trascorso il tempo,fate saltare i gamberi in una padella con un filo d'olio per 3 minuti,unite la marinata e continuate la cottura per un minuto.
Tenete da parte e preparate il riso.
Tritate la cipolla e fatela dorare in una padella antiaderente con un filo d'olio,aggiungete il riso e fatelo tostare.
Sfumate con un bicchiere di vino bianco e aggiungete poco alla volta il brodo vegetale.
A meta' cottura aggiungete il mascarpone e continuate la cottura mescolando bene.
Un minuto prima del termine della cottura aggiungete il pepe rosa in grani,il parmigiano e il burro.
Servite nei piatti il riso e aggiungete i gamberi saltati ai pinoli.


Vi aspetto sulla pagina Facebook Cuoco di Fulmine ;-)
Buon fine settimana
Tea

martedì, giugno 25

Aspettando gli ospiti

Ecco a voi una novità che riguarda il mio blog.
Devo dire che a relizzarlo mi son davvero divertita e questa sarà il primo di una lunga serie.
Buona visione


giovedì, giugno 20

Confettura di melone e lavanda

Ingredienti per 4 barattoli da 250 ml

900 di melone
10 g di fiori di lavanda essiccati
100 g di miele
450 g di zucchero gelificante per marmellate

Sbucciate il melone e tagliate a pezzetti



Mettete tutti gli ingredienti in una pentola,coprite con un canovaccio e lasciate riposare per una notte.


Il giorno dopo,portate il composto a ebollizione e lasciate cuocere per 20 minuti,mescolando continuamente.
Togliete la pentola dal fuoco e versate la confettura subito nei barattoli sterilizzati.
Tappateli subito e teneteli capovolti per 5 minuti.
Potete gustarla su pane tostato,sul gelato o insieme a formaggi stagionati.


mercoledì, giugno 19

La torta magica

C'è chi crede nei poteri di un'aspirina,chi in un bicchiere di vino rosso e chi come me crede nei poteri di una fetta di torta come questa.
Ho sempre adoperato in cucina la lavanda,non sono per niente restia a provare sapori diversi ed abbinamenti particolari,ho sempre amato la cucina un po' "diversa".
Qualcuno puo' pensare ad un gusto di sapone che potrebbe coprire tutti gli altri ingredienti e invece dovete provare per credere.
Io vi consiglio di servirla con una pallina di gelato alla vaniglia e un filo di sciroppo alla lavanda che ho anche preparato in questi giorni.

Ingredienti

280 g di farina
180 g di zucchero
3 uova
250g di burro
10 g di fiori di lavanda essiccati e non trattati
150 g di mandorle spellate
1 bustina di levito


Sbattere in una ciotola il burro con lo zucchero per 10 minuti,poi incorporate una per volta le uova.
Su una piastra da forno mettete le mandorle e fate tostare per 10 minuti.
Incorporate al composto di uova,burro e zucchero la farina,il lievito,i fiori di lavanda e mescolate con cura affinche' tutti gli ingredienti risultino amalgamati.
Con un coltello schiacciate grossolanamente le madorle e aggiungete infine all'impasto.
Imburrate uno stampo abbastanza alto e cospargete di cocco a scaglie e aggiungete il composto.
Infornate per 45 minuti a 180°(mi raccomando prima di sfornare fate sempre la prova stuzzichino per controllare se e' cotta).
Attendo i vostri commenti dopo averla assaggiata.


venerdì, giugno 14

Caprese di fragole

Un'armonia di colori e sapori ecco come descrivo questa ricetta.
Gusti che si uniscono in qualcosa di armonioso e poetico.
Volete conquistare il cuore di qualcuno?
Ecco a voi come fare
Ingredienti:
200 g di fragole
150 g di formaggio primo sale
80 g di noci o pistacchi
aceto balsamico
pepe rosa
olio
basilico
sale


Pulite e tagliate le fragole


Poi il formaggio a dadini

Aggiungete alle fragole il formaggio
 
Poi le noci e qualche fogliolina di basilico




Aggiungete pepe rosa,sale,olio e aceto balsamico e mescolate con cura





Che ne dite?

Buon pomeriggio
Tea

Tortellini castelmagno,menta e miele alle rose

Buongiorno,
ecco la mia ricetta per la sfida "Mamma ho invitato a pranzo gli amici!"

Ingredienti:

per il ripieno
60 g di Castelmagno grattuggiato
30 g di menta
250 g di ricotta fresca di pecora
3 cucchiai di miele alle rose
un barattolo di melanzane grigliate Ponti
glassa Ponti

per la sfoglia
500 g di farina
5 uova


Pulite la menta e tagliuzzatela con il coltello.
Lavorate la ricotta con una forchetta in una ciotola ben capiente ed unite il miele,il Castelmagno grattuggiato,le melanzane tagliate a pezzettini e la menta.
Setacciate con cura la farina sulla spianatoia,formate la classica fontana e mettetevi al centro le uova e un pizzico di sale.
Lavorate con le mani il composto per almeno 20 minuti.Continuate ad impastare fino a che non otterrete un impasto omogoneo e sodo.
Lasciate riposare per mezz'ora.
Trascorso il tempo di riposo potete tirare la sfoglia a mano,con il mattarello o con l'apposita macchinetta a manovella come ho io.
Inserite questo ripieno nella sfoglia e formate dei tortellini non tanto grandi.
Cuocete la pasta in acqua bollente per un paio di minuti.
Servite in un piatto con una fetta di Castelmagno,miele alle rose,menta tagliuzzata e glassa Ponti.


giovedì, giugno 6

Torta limone e cocco

La maggior parte delle mie ricette sono inventate,non amo misurare al grammo la farina e lo zucchero o contare le noci che devo inserire nell'impasto,non ho regole fisse.
Tutti gli errori che si fanno si possono correggere.
Quello che amo della mia cucina e' la creativita',cambiare o inserire ingredienti nuovi per dare un tocco di originalita' al piatto.
Sapete cosa fa la differenza in cucina?
La fantasia,un briciolo di fantasia che puo' rendere tutto piu' speciale.
In tanti mi chiedete dove ho imparato a cucinare,se nella vita faccio la cuoca o se ho frequentato un'istituto dedicato alla cucina.
Io cucino perché cucinare mi fa star bene,cucino perché amo farlo e perché mi rende soddisfatta.
Cucinare per me e' un modo di regalare alle persone qualcosa di mio,qualcosa creato con le mie mani e la mia fantasia.
Quando sono in cucina e' il mio cuore che comanda,e' lui che detta ordini e mi sussurra se aggiungere ancora zucchero o aggiungere un pizzico di cannella.
In cucina,come nella vita,fatevi trasportare dalle emozioni che il vostro cuore vi suggerisce vedrete che la paura di osare o sbagliare non esistera' piu'.


Quando a te si apriranno tante strade e non saprai quale scegliere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta. Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuto al mondo, non farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora, resta in silenzio ed ascolta il tuo cuore. E quando ti parla, alzati e vai dove lui ti porta. 
                                       dal libro "Va' dove ti porta il cuore" di Susanna Tamaro      


Ingredienti:
250 g di burro
vaniglia
4 uova
un limone non trattato
80 g di cocco in scaglie
250 ml di latte
300 g di farina
1 bustina di lievito
280 g di zucchero

Scaldate il forno a 180°.
Lavorate il burro,lo zucchero e la vaniglia nel robot da cucina fino a ottenere un composto cremoso

 

Unite poi le uova e sbattete bene

Unite la farina,il cocco,il limone grattuggiato e il latte e amalgamate tutto con cura.
Versate il composto in una tortiera ed infornate per 1 ora circa.
Fate raffreddare e servite con una bella spolverata di zucchero a velo.


Avete visto che meraviglia la tovaglietta con il cuore a pois realizzata per me da La Sartoria dei confetti?
Non vedo l'ora di utilizzarla nel mio prossimo pic nic.
Grazie ancora Federica per il bellissimo regalo.

A presto
Tea

lunedì, giugno 3

Orata al profumo di lavanda

Rieccomi dopo qualche giorno di assenza ma il lavoro mi ha tenuta parecchio impegnata e purtroppo non ho avuto la possibilita' di stare in cucina.
Sto lavorando ad un progetto bellissimo,spero presto di potervi svelare il tutto.
Ieri e' stata una giornata di sole fantastica e come sempre alla domenica mi dedico completamente alla preparazione del pranzo domenicale.
Ieri ci siamo gustati una bella zuppetta di gamberoni e delle orate al forno.
Segnatevi questa ricetta.

Ingredienti per 4 persone:

2 piccole orate da circa 700 g ciscuna
aromi misti
1 bicchiere di vino bianco
limone
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
fiori di lavanda
sale e pepe


Preriscaldate il forno a 200°.Sciacquate e asciugate con cura le orate.
Salate e pepatele all'interno e aggiungete fettine di limone.
Ungete una pirofila.
Lavate tutti gli aromi e legateli in un mazzettino intorno alle orate.
Mettete le orate nella pirofila,versate il vino bianco,1 bicchiere d'acqua,olio e cospargete di fiori di lavanda.
Salate e pepate.
Cuocete per 20 minuti.
Servite con pomodorini grigliati e rucola.