mercoledì, febbraio 13

Coniglio alle albicocche

Stamattina l'aria era particolarmente fredda,i tetti ancora innevati e il cielo piu' azzurro che mai.
Ma sono l'unica che sento nell'aria gia' l'odore della primavera?
Sento gia' l'odore degli aromi che spuntano silenziosamente sul davanzale della cucina,i colori dei fiorellini ai bordi della strada che va nei boschi,gli uccellini che fischiettano felici e il calore leggero del sole che scalda amorevolmente la nostra pelle.
Amo la primavera come amo l'autunno,amo le mezze stagioni come amo la via di mezzo del resto :-).
Non vedo l'ora di abbellire le mie aiuole di fiori,di sapori,di passeggiare in bici in mezzo ai stupendi colori che solo la campagna puo' regalarmi,penso alle passeggiate in montagna dove passiamo intere giornate a raccogliere erbette per preparare il giorno dopo delle buonissime frittatine,sogno cene in giardino sotto il cielo stellato,penso ai miei vestiti di cotone che regalano alla mia pelle quel senso di leggerezza e freschezza.
Sento che la primavera sta arrivando e io l'aspetto come una bimba felice che aspetta Babbo Natale.
Intanto che aspetto la primavera continuo a preparare pietanze che di primavera hanno ben poco.

Ingredienti per 4 persone

1 coniglio gia' pulito tagliato a pezzi
12  albicocche snocciolate
40 g di burro
2 cucchiai di olio d'oliva extravergine
12 chidi di garofano
1 dl di brendy
sale e pepe

In una casseruola di terracotta fate imbiondire il burro e l'olio con i chiodi di garofano;unite e pezzi di coniglio e rosolateli.
Salate,pepate,spruzzatecon il Brandy e fatelo evaporare.
Unite le albicocche e 1 mestolo di acqua bollente e portate a cottura.
Togliete il coniglio e servite ben caldo.

 
Un saluto
Tea

3 commenti:

  1. Anche in questo siamo molto simili. Io la fiuto da giorni la primavera. Ho il cuore felice, sento tutto amplificato, mi emoziono al canto degli uccellini. Nonostante la recente nevicata la sento, è vicina e tutti i bulbi sparsi per la casa ne sono testimoni.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  2. PS: brava che hai tolto il controllo automatico dei post dove devi inserire lettere incomprensibili e numeri illeggibili. Rende i commenti ancora più felici!

    RispondiElimina
  3. Sai che anche qui, nonostante la neve di questi giorni, si inizia a percepire l’aria di primavera?
    Non è al primo posto nelle mia “classifica” delle stagioni, ma adesso, anche se sono un’amante del freddo e dell’inverno come me, questa nuova arietta non mi dispiace!
    E la ricetta…. Deliziosa! Adoro il coniglio e non vedo l’ora di provarla :-)
    Buona giornata
    Laura

    RispondiElimina