venerdì, settembre 28

Riso saltato con barbabietola e lenticchie

Vi piace il riso?
Se si,vi consiglio assolutamente questa ricetta :-)
Io l'ho preparato l'altra sera a cena,avevo come ospiti i miei genitori e volevo sorprenderli con qualcosa di un po' sfiziosetto :-)

Le dosi sono per 6 persone:

250 g di riso venere
200 g di lenticchie
1 barbabietola cotta a vapore
1 foglia d'alloro
2 scalogni
1 cucchiaio di semi di cumino
1 limone
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Cuocete il riso in una pentola d'acqua bollente per 20 minuti,scolatelo e mettetelo di nuovo nella pentola,copritelo con un telo e lasciate riposare per 10 minuti.
Allargate il riso sopra un vassoio e fate raffreddare.
Mettete le lenticchie in una pentola,copritele con un dito d'acqua,insaporite con l'alloro e gli spicchi d'aglio e ciocete per 25 minuti;spegnete e salate.
Lasciate raffreddare le lenticchie nella loro acqua di cottura,quindi scolatele.
Sbucciate la barbabietola e grattiggiatela con una grattuggia a fori grossi.
Scaldate 3 cucchiai d'olio in una pentola antiaderente,aggiungete gli scalogni tritati e fate soffriggere;quando inizia a prendere colore salate,unite i semi di cumono,il riso,le lenticchie e la barbabietola,mescolate e lasciate insaporire per 5 minuti.
Pepate e regolate di sale,disbribuite il mix nei piatti e spruzzate con un po' di succo di limone.








Ecco a voi facile,veloce e buono.
Vi auguro un buon fine settimana,
a lunedi
Tea

giovedì, settembre 27

Zuppa di peperoni profumata alle ciliegie

Settimana scorsa, tornando a casa dal lavoro, mi son trovata in cucina ben 3 cassette stracolme di peperoni raccolti da mio suocero.
Per cercare di non farne marcire neanche uno ho cercato di adoperarli piu' che potevo in cucina;
ripieni,grigliati,ad insalata,fritti,bolliti e quelli che non son riuscita a mangiare li ho congelati per questo lungo inverno che ci aspetta :-)
In questi giorni ho utilizzato alcuni dei peperoni rossi per cucinare una zuppettina niente male,accompagnata poi con del formaggio fresco,LA FINE DEL MONDO!

Ingredienti per 4 persone:
8 peperoni rossi
aceto aromatico alle ciliegie
2 scalogni
7,5 dl di brodo di pollo
2.5 dl di panna
20 gr di burro
1 dl di vino bianco
formaggio fresco
sale e pepe

Fate appassire a fuoco moderato gli scalogni tritati in una casseruola con il burro.Sfumate con il vino bianco,quindi aggiungete il brodo e continuate la cottura finche' quest'ultimo si sara' ridotto della meta'.

Nel frattempo tagliate a tocchetti i peperoni.Cuocete per 15 minuti,coperti d'acqua e aceto aromatico alle ciliegie in pari quantita'.
Quindi sgocciolate e passatele al mixer.
Unite al brodo la panna e,mescolando,il pure' di peperoni e portate ad ebollizione.
Salate,pepate e servite la zuppa ben calda accompagnata da pane di segale ai semi di girasoli e un cucchiaio di formaggio fresco.


Vedrete che bonta',non vi resta che provarla :-)

Buon pomeriggio,
a domani
Tea

mercoledì, settembre 26

Torta bicolore

Devo dire che non amo molto i dolci,ma al mattino per colazione una bella torta preparata fresca fresca mi fa partire con una carica in piu'.
Quasi una volta a settimana,a volte anche due,preparo un dolce;preferisco dolci molto semplice come una torta al limone,una ciambella allo yogurt o semplicemente una torta vaniglia e cioccolato come quella che sto per presentarvi.

Per 6 persone

170g di farina 00
100 g di fecola di patate
150 g di zucchero
3 uova
220 g di burro a pezzetti
50 g di cacao amaro
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
10 g di zucchero a velo

Lavorate in una terrina 200 g di burro fino a renderlo gonfio e spumoso;incorporatevi i tuorli,lo zucchero e la vanillina.
Unitevi 150 g di farina,il lievito e la fecola setacciati;dividete l'impasto in due parti uguali e incorporate a una il cacao setacciato.
Montate gli albumi a neve ben ferma,divideteli in 2 parti,incorporateli ai 2 impasti e metteteli in 2 tasche da pasticciere con bocchetta liscia.
Distribuite uno strato di impasto chiaro in una tortiera dal diametro di 24 cm precedentemente imburrata e infarinata,copritelo con uno strato di impasto al cacao.
Fate cuocere la torta nel forno gia' caldo a 180 ° per 50 minuti circa,fatela raffreddare e spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo.








Vi auguro un buon pomeriggio,
a domani
Tea

martedì, settembre 25

Tisana al melograno e crumble di frutti rossi

Settimana scorsa vi avevo promesso che avrei condiviso con voi delle ricette per preparare delle tisane fai da te,purtroppo non sono riuscita a mantenere la promessa ma in qualche modo riusciro' a farmi perdonare :-)
Oggi rimediero' con doppia ricetta.

In casa ho piu' barattoli colmi di frutta essiccata che altro,
tisana di mele e uva passa,
arancia e cannella,
pere e zenzero e quella al melograno che trovo davvero buonissima.
Non sono difficili da preparare,basta solo procurarsi della frutta,un panno e ovviamente un bel sole caldo :-).
Se abitate invece in un posto umido vi occorrera' un essiccatore oppure  un forno che abbia l'opzione "forno ventilato".
L'essiccazione,tra i metodi di conservazione,e' quello piu' antico e salutare,oltre a quello piu' economico.Inoltre la frutta al sole conserva tutte le sue proprieta' nutritive e tutto il contenuto minerale.


Ora vi elenco le mie preferite.

Violette,margherite e lavanda
Arancio,uva passa e stecca di cannella
Camomilla,limone e finocchietto
Mela,cannella e una bacca di ginepro
Mirtilli,vaniglia e more
Zucca,melone e vaniglia
Melograno e cannella

Ovviamente potete provare a prepararle anche con erbe o verdure,tipo cicoria o carciofo ma il sapore e' tutta un'altra cosa.
Ad esempio se avete esagerato a mangiare e vi sentite gonfie come un pentola piena di cozze,preparatevi una tisana di limone e salvia,vedrete che dopo neanche 2 minuti vi sentirete meglio oppure avete un'afta in bocca?Quest'ultima vi aiutera' ad allevviare il fastidio.


Ora passiamo alla ricetta del crumble,anche in questo caso potete sbizzarrirvi come volete per quanto riguarda il contenuto.
Io solitamente li faccio con i frutti rossi,con le prugne,rabarbaro cotto(ovviamente solo il gambo,perche' le foglie sono tossiche) oppure pere e castagne o il classico ciligie.

Per il ripieno ( a seconda di quello che scegliete) oggi io vi propongo quello che ho preprato io:

300 g di frutti rossi(lamponi,mirtilli,fragole,ribes)
120 g di zucchero semolato
una scorza di limone grattuggiata

Per il crumble
125 g di farina
75 g di farina di mandorle
100 g di burro freddo a tocchetti
1 cucchiaino di cannella in polvere
100 g zucchero di canna 
zucchero a velo

Mettere in un pentolino i frutti rossi,lo zucchero e la scorza di limone e cuocete per una decina di minuti.Versare i frutti rossi sul fondo di una pirofila o in delle cocottine monoporzione.
Ora preparate il crumble,setacciate in una ciotola le farine,la cannella e lozucchero di canna ed infine il burro a tocchetti lavorando il tutto con le dita,fino a ottenere un impasto fatto di tante briciole grosse.
Aggiungete le briciole sui frutti rossi,infornate per 30 minuti a 180 °,prima di servire spolverizzate con dello zucchero a velo se gradite.
Potete accompagnare il crumble con dello yogurth alla vaniglia.









Non mi resta che augurarvi una splendida giornata.

Tea

lunedì, settembre 24

Riso con borlotti,salsiccia e castagne

Oggi sembra che sia arrivato l'inverno,temperature basse,pioggia e nebbia.
E allora non c'e' niente di meglio che preparare un buon risotto che scalda il cuore e l'anima.
E' proprio un piatto squisito e sarebbe ancora piu' buono assaporato davanti ad un camino e musica classica in sottofondo,la serata ideale mia e di mio marito.

Le dosi che vi daro' sono per 4 persone

300 g di riso Carnaroli
120g di borlotti secchi
200 g di salsiccia
200 g di castagne
1 litro di brodo di carne
1 cipolla150 ml di vino rosso
1 rametto di rosmarino
20 g di parmigiano grattuggiato
30 g di burro
olio extravergine d'oliva
pepe

Pelate le castagne e tuffatele per 3 minuti in acqua bollente;prendetene una alla volta e privatele delle pellicine.
Fate ammorbidire i borlotti in acqua tiepida per 12 ore
Versate il brodo in una pentola,aggiungete 1/2 litro d'acqua e portatelo ad ebollizione.
Unitevi i borlotti sgocciolati e fate cuocere per circa 45 minuti.Sgocciolate i borlotti e tenete da parte il brodo.
Soffriggete la cipolla con il burro,poco olio e rosmarino.Unitevi la salsiccia sbriciolata e le castagne,fate insaporire per qualche minuto,eliminate il rosmarino,quindi aggiungete il riso,mescolate e coprite con meta' del brodo tenuto da parte.
Cuocete,aggiungendo il resto del brodo,poco alla volta e unendo alla fine i borlotti.
Pepate a piacere e completate con il formaggio grattuggiato.



Et voila',assolutamente da provare.
Bon appetit
Tea

martedì, settembre 18

Il minestrone della sera

Sono giorni molto intensi questi e purtroppo non riesco a passare tanto tempo nella mia adorata cucina,infatti il mio umore non e' proprio dei migliori.
Cucinare mi rilassa e mi permette di vivere la mia piu' grande passione in un mondo parallelo diverso da quello in cui solitamente vivo.
C'e' chi ama far sport,chi ama ballare,chi cantare e chi come me ama cucinare.
Un'amore il mio nato da quando ero piccola piccola,passavo pomeriggi interi con mia nonna a preparare pasta in casa, mentre le mie amiche si divertivano a giocare con le bambole io mi divertivo a impastare e mescolare.
Ricordo le giornate passate a preparare le conserve insieme a lei,l'odore del pomodoro mi entrava fin dentro il cuore,quell'odore che ancora oggi mi riporta indietro nel tempo.
Per giorni le mie manine rimanevano colorate di quel leggero rosso,ne ero cosi' orgogliosa.
La mia nonna mi ha trasmesso tanto,tra cui l'amore per il cibo.
Mi ha fatto amare la campagna,gli animali,i sapori genuini,mi ha insegnato che la vita e' bella se tu la rendi tale,mi ha aiutata a capire che quello che sei e' solo il risultato di cio' che tu vuoi essere.
Lei e' stata una grande maestra di vita,e per me lei sara' sempre un esempio da seguire.
 Vorrei condividere con voi questa,che proprio lei mi ha insegnato:IL MINESTRONE DELLA SERA

Se siete tristi,demoralizzati o avete il raffreddore questo minestrone fara' passare tutto:questo e' quello che mi diceva e io ovviamente ci credevo e ci credo anche ora :-)

Vi occorrono:
Cipolle
patate
zucchine
carote
cavolo nero
ceci
una manciata di riso


Sbucciate e affettate tutte le verdure.Mettete in una pentola 1,2 l di brodo vegetale e aggiungete tutte le verdure e il riso.
Cuocete per circa 40 minuti.
Servite nei piatti con una bella spolverata di pecorino e se siete proprio tanto tanto tristi o tanto raffreddati aggiungete anche delle polpette di pane,infatti io le ho aggiunte.
Un vero toccasana per il corpo e per la mente.


Vi auguro una buona notte
A presto
Tea

lunedì, settembre 17

Polpette feta e melanzane

Buongiorno cari amici e amiche,
siete pronti a iniziare una nuova settimana?
La mia sara' particolarmente intensa,spero di riuscire a sopravvivere ai giorni impegnativi che mi aspettano.
Settimana scorsa ho organizzato un'aperitivo con mia sorella e avevo pensato di preparare delle polpettine di melanzane,ovvio che non c'erano solo le polpettine altrimenti mi avrebbe uccisa.
Le abbiamo mangiate insieme a della marmellata di pomodori verdi,devo dire che avevano un sapore sublime.

Potete anche accompagnarle con del tzatziki,abbinamento perfetto secondo me.

Per prepararle vi occorreranno:
400 gr di melanzane a pezzettini
2 cucchai di olio d'oliva
500 gr di carne triatata di manzo
10 gr di prezzzemolo tritato
200 gr di feta sbriciolata
sale e pepe


Scaldate il forno a 180°.Mettete le melanzane con l'olio in una teglia e mescolate bene.
Arrostite per 30 minuti,lasciate raffreddare.
Mettete in una ciotola le melanzane,la carne,il prezzemolo,la feta,il sale e il pepe e mescolate bene tutto.Formate delle polpette.
Cuocete le polpette per 4 minuti in una padella con un filo d'olio finche' risultano dorate.
Mettetele su una teglia e infornate per 6 minuti.
Servite con la marmellata di pomodori verdi oppure con lo tzatziki e accompagnate con delle frittatine.


 Buon appetito
 Tea


venerdì, settembre 14

Il the' delle cinque

Ecco se c'e' una cosa a cui faccio fatica rinunciare,e' il momento del the' al pomeriggio.
Non sempre ovviamente riesco a concedermi questo lusso,ma quando posso me lo godo immensamente.
Mi sono innamorata di questo "rito" l'anno in cui andai a Londra.
Signore sedute attorno ad un tavolo con il loro the' accompagnato da mille prelibatezze,tazzine fumanti con un sottofondo di musica classica e i loro discorsi che scivolavano come l'olio.

Ricordo quei momenti con tanta nostalgia,spero di ritornarci prima o poi e riviverli nuovamente.
Amando il the' mi piace sbizzarrirmi con tante varianti di gusti,dal melograno alla mela,dall'arancia a quello alle rose.
Mi piace preparare il tavolo cercando di donargli quel tocco inglese di cui mi innamorai







Settimana prossima vi proporro' qualche idea per dei the' fai da te,facilmente realizzabili e molto utili da avere in casa.

Buon week end a tutti,
a presto
Tea

giovedì, settembre 13

Tortellini di spinaci con olio al rosmarino

Ma secondo voi c'e' qualcosa che soddisfa di piu' di un bel piatto di pasta?

Un bel piatto di spaghetti alla carbonara o alla puttanesca,o semplicemente dei tortellini,un po' diversi diciamo,conditi con un po' d'olio proprio quelli che vi sto per proporre.

Vi occorrono per 4 persone:

2 mazzi di spinaci cotti e scolati
200 g di ricotta
40 g di parmigiano
10 g di rosmarino tritato
32 sfoglie per gow gee (in erboristeria o nei negozio specializzati in cibi orientali)
200 g di mozzarella

olio al rosmarino
40 g di rosmarino
125 ml d'olio d'oliva
1 cucchiaio di succo di limone

Per l'olio al rosmarino,frullate il rosmarino,olio e il succo di limone.Mettete da parte
Tagliate gli spinaci e mescolate bene in una ciotola con la ricotta,il parmigiano e il rosmarino.
Mettete una sfoglia per gow gee su un piano di lavoro e spennellate d'acqua i bordi.
Mettete un cucchiaio di ripieno al centro della sfoglia e chiudete con un'altra sfoglia.
Premete bene i bordi e date la classica forma del tortellino.
Cuocete i tortellini in una pentola d'acqua bollente per 3 minuti.
Sistemate i tortellini e le fette di mozzarella nei piatti e condite con l'olio al rosmarino.
Ed ecco il risultato



Io li ho provati anche con il ripieno di pera e taleggio e saltati in padella con una noce di burro e una spolverata di cannella...UNA MERAVIGLIA!

Buona cena a tutti,
Tea

mercoledì, settembre 12

L'arte di apparecchiare

Oltre a cucinare,c'e' un'altra cosa che amo immensamente fare:apparecchiare la tavola. Che sia una colazione,un pranzo o un semplice aperitivo mi piace allestire il tavolo curandolo nei minimi dettagli. Dal tovagliolo alle stoviglie,dal segnaposto ai fiori, che non possono mai mancare su un tavolo apparecchiato,tutto dev'essere impeccabile.







Basta solo un piccolissimo dettaglio per fare la differenza





Mi diverto un sacco a pensare allo stile da adottare per il tavolo,

dal colorato e bizzarro



all'elegante e chic


dal rustico e campagnolo



al raffinato e delicato



Amo curare le piccole cose e renderle uniche, per sentirmi sempre circondata da cose speciali tutti i giorni

Vi auguro una buona continuazione di giornata
A domani,
Tea


martedì, settembre 11

Tagliolini piccanti con pancetta croccante

Si lo so forse e' ancora presto per cucinare la zucca,sa molto di autunno,ma l'altra sera ho preparato questo piatto e non potevo non mostrarvi la ricetta. Per chi non ama la pancetta puo'sostituirla con dei gamberetti saltati in padella. Allora iniziamo Ingredienti: 150g di pancetta
6 spicchi d'aglio
500g di zucca,pelata e tagliata a fette
1/2 cucchiaino di peperoncino
60 ml d'olio d'oliva
400g di tagliolini
Scaldate il forno a 180°.Mescolate bene in una ciotola la pancetta,l'aglio,la zucca e il peperoncino.Mettete in una teglia e infornate per 30 minuti. Pelate l'aglio e schiacciatelo bene con il dorso di un cucchiaio. Mettete in una ciotola l'aglio e l'olio e mescolate.Mettete da parte.Cuocete la pasta al dente in una casseruola,scolatela e rimettetela nella casseruola. Unite la zucca,la pancetta e il condimento e mescolate bene.
E ora buon appetito. Tea

lunedì, settembre 10

Fiori

I fiori hanno un’ influenza misteriosa e sottile sui sentimenti, analogamente a certe melodie musicali. Rilassano la tensione della mente. Dissolvono in un attimo la sua rigidità.

H.W. Beecher


E' proprio vero,i fiori riescono a rendere allegro un momento triste e donare quel tocco magico in un angolo qualsiasi della nostra casa.
Mi piace pranzare con loro sul tavolo,averli sul davanzale della finestra e vederli al mattino appena mi sveglio sul comodino.

Chi mi segue su instagram,sa che ogni mia foto ha quasi sempre come cornice un fiore.

Penso che un mazzo di fiori riesca a rendere bellissima una tavola apparecchiata in maniera semplice




    

Vi auguro un buon pomeriggio,
a presto
Tea

venerdì, settembre 7

Coppa con fichi e amaretti


Oggi sono in super ritardo ma e' stata una giornata molto intensa,mille cose da fare e a cui pensare ma nonostante cio' sono voluta passare dal blog per farvi un saluto e lasciarvi con questa bonta' che potete provare in questo week end. Mi capita molto spesso di avere amici o parenti per cena,molto spesso sono inviti dell'ultimo minuto e quando capita ho una soluzione per il dolce che e' davvero molto veloce da preparare e che mi fa sempre fare un super figurone. Sono delle coppettine monoporzione,io uso frequentemente i barattolini(i classici 4 stagioni) perche' mi piacciono molto come si presentano esteticamente.
Le varianti son tante di questa ricetta,io le ho provate con mirtilli,arance,fragole,rabarbaro,mela insomma con i frutti che preferisco di piu'.
 Per 4 persone
400 g di confettura di fichi
3 dl di panna fresca
2 cucchiai di zucchero a velo
120 g di amaretti sbriciolati(per chi non ama gli amaretti,puo'utilizzare i classici frollini)
50 g di mandorle a scaglie
Montatate la panna con lo zucchero a velo.
Riempite il fondo dei barattoli con gli amaretti sbriciolati,poi distribuitevi sopra la panna,le scaglie di mandorle ed infine completate con la confettura di fichi. Coprite con la pellicola trasparente e tenete in frigorifero per 2 ore. Al momento di servire,guarnite con le mandorle a scaglie
E adesso io me lo gusto per voi ;-)
Vi auguro un buon week end Un bacio a tutti. Tea

giovedì, settembre 6

Cupcakes alla lavanda

Buongiorno,
stamattina sembra sia ritornata l'estate,nei giorni scorsi pioggia e freddo hanno dato il benvenuto ai primi giorni di settembre.
Io non amo molto l'estate,il troppo caldo,l'afa e i giorni in cui si fa anche fatica a respirare non mi mancheranno per niente.
Amo  invece l'autunno e la primavere,insomma amo "la via di mezzo".

Ho preparato questi deliziosi cupcakes proprio settimana scorsa quando fuori pioveva e in casa avevo tutti gli ingredienti.
Come avete gia' letto dal titolo,la protagonista sara' la lavanda,io l'adoro per il suo sapore,per il suo profumo e per le sue proprieta' benefiche.
In giardino ho una pianta di lavanda e ogni tanto raccolgo i suoi fuori,li adopero per realizzare sacchetti profumati o per utilizzarli poi in cucina.Avete mai provato il pollo alla lavanda?SEMPLICEMENTE DIVINO,se volete posto la ricetta nei prossimi giorni ;-)

Ora andiamo alla ricetta
Ingriedienti per 20 cupcakes

185 ml di latte
5 g di fiori di lavanda
150 g di burro
230 g di zucchero semolato
3 uova
265 g di farina autolievitante



Riscaldate il forno a 180 ° e rivestite 20 stampini per muffin.
Mettete il latte in un pentolino con i fiori di lavanda e riscaldate,lasciate in infusione per 5 minuti e poi filtrate il tutto.Raccogliete nel mixer il burro,lo zucchero e le uova fino ad amalgare bene.
Unite al composto la farina e il latte e poi distribuite nei pirottini l'impasto con l'aiuto di una sac a' poche.
Infornate le  tortine per 8-10 minuti e il gioco e' fatto.
Ho decorato i cupcakes con dello zucchero aromatizzato alla lavanda davvero ottimo.



Provateli e fatemi sapere se vi son piaciuti,io ne ho gia' mangiata una quantita' industriale



Vi auguro una splendida giornata
Tea

mercoledì, settembre 5

Baccala' piccante

Buongiorno a tutti voi,
questa ricetta e' dedicata a tutti gli amanti del piccante.
Potete utilizzare questa ricetta per un antipasto sfizioso oppure proporlo come secondo.
Ecco cosa vi occorre:

Per 4 persone

2 filetti di baccala'
un dl di olio d'olivaùun cucchiaio di panna
2 cucchiaini di tabasco
il succo di un limone
2 spicchi d'aglio
un cucchiaio di prezzemolo tritato
pane tostato


Lessate il baccala' ed eliminate pelle e lische.
Disfarlo a pezzetti,metterlo in una terrina,aggiungete il tabasco e il succo di limone e versare l'olio a filo mescolando continuamente per farlo diventare cremoso.In una padella scaldare un cucchiai d'olio con l'aglio tritato,aggiungere il baccala',la panna e il prezzemolo.Aggiustare di sale e servire con fette di pane tostato.

Ed ecco a voi il risultato





Buon appetito Tea

lunedì, settembre 3

Al mercato...

Concedersi del tempo per se stessi e dedicarsi alle cose che amiamo,credo sia fondamentale per vivere meglio i ritmi della nostra vita.
Fare una passeggiata al mattino presto con l'aria fresca e gli uccelli che canticchiano,andare in bici ascoltando musica o semplicemente andare al mercato per comprare fiori freschi,son piccoli gesti  che mi concedo appena posso per ritrovare l'energia e quello stato di pace che mi fa subito star meglio.Andare al mercato e' una delle tante cose che amo











e ovviamente uno dei miei appuntamenti fissi quando vado al mercato e' il banco dei formaggi



 Buon inizio settimana a tutti,
Tea

domenica, settembre 2

Linguine con crema di zucchine e calamaretti grigliati



Avete invitato degli amici a cena e non sapete cosa cucinare?
Se volete stupire i loro palati segnatevi questa ricetta:
Per 4 persone
-400 g di linguine
-350 g di zucchine
-250 g di calamari puliti (solo le sacche)
-30 g di parmigiano
-30 g di menta
-un ciuffo di prezzemolo
-un limone
-una manciata di pistacchi tritati
-olio extravergine d'oliva
-sale,pepe






Tritate finemente il prezzemolo.Tagliate le sacche di calamaro a rondelle. Ponete i calamari in una ciotola,conditeli con 3 cucchiai di olio,il prezzemolo,il succo di limone,poco sale e una manciata di pepe e lasciateli insaporire fino fino al momento di usarli.







Spuntate le zucchine,tagliatele a rondelle e cuocete a vapore per 20 minuti,poi mettetele in un mixer.Unite la menta,il parmigiano,80 g di olio,sale e pepe e frullate fino a ottenere una crema. Lessate le linguine al dente.Nel frattempo cuocete i calamari ben scolati su una griglia calda finche' risulteranno dorati. Scolate gli spaghetti,conditeli con la crema di zucchine,completate con i calamari e servite.


Et voila'
Buon appetito
Tea